Crea sito
La Java  
Home


bal_musetteOrigine: Francia

Negli anni '20 nei sobborghi di Parigi, principalmente nei quartieri della Bastiglia e di Montmartre, c'erano oltre 300 sale da ballo dove si ballavano i "bals musette" (1).

I bals musette erano le danze della classe lavoratrice con musiche suonate da cornamuse, organetti e in seguito da fisarmoniche, chitarre e sassofoni.

La Java era un bal musette-mazurka proveniente dall'Auvergne. Non se ne ha notizia prima del 1919, viene ballata per decenni e poi si estingue agli inizi degi anni '60 sostitiuita dalla musica rock.

Ora è stata recuperata e fa parte del repertorio dei balli folk.
Ottima la versione dei Controcanto.

(1) La musette de cour (o semplicemente musette) è la cornamusa francese.
In origine il termine musette era legato a un tipo di cornamusa tipica del centro della Francia (XII-XIII secolo).
Il termine ha preso in seguito altre connotazioni; attualmente con musette ci si riferisce a un tipo di danza d'origine popolare tipicamente francese nata presumibilmente a Parigi. Lo strumento e il ballo sono logicamente legati dal fatto che le prime danze musette venivano ballate al suono della cornamusa musette. Il suono delle attuali musette è molto caldo, pulito, discreto e si accompagna bene con chitarra, organetto diatonico e violino. (https://it.wikipedia.org/wiki/Musette_de_cour )

                   


Esecuzione

Essendo una vera danza popolare non codificata, i manuali di danza parigini del 1920 descrivono in modo approssimativo i differenti stili e passi. La Java era ballata normalmente in modo personale.

Noi a Torino la balliamo così

Descrizione breve

Passi per l'uomo, per la donna sono speculari.

  1. due passi di mazurka a sinistra
  2. 5 passi camminati in avanti, partendo col piede sinistro
  3. due passi di mazurka a destra
  4. giro orario in 4 tempi e si ricomincia dal punto 1.

                 


Video

 

 


Musica

musica
On dance la Java - download

 

tef pdfMazurka Java- Tradizionale (Trascrizione Angelo Girardi)

Procedura per salvare i file: Clic destro > Salva oggetto con nome

Fonte: http://www.diatonia.net/home.html

 

 

  Home Ultimo aggiornamento 10-05-2018